Che tristezza.....

Discutiamo di qualsiasi argomento

Che tristezza.....

Messaggioda passionesub » venerdì 17 agosto 2012, 12:31

...vedere come le Farmacie qui in Lucania ( Stigliano 1000 metri....a 25 minuti da Matera )
per il loro sporco tornaconto, ora che e' LEGGE scrivere sulle ricette il " principio attivo " del farmaco e lasciare
al consumatore/ammalato la scelta del " Equivalente " o del " Farmaco Principe " ( es. per la pressione " Cotareg 160mg "
costo ticket 2 euro " Valsartan/idroclorotiazide " principio attivo e farmaco equivalente, quindi, costo ticket 0....per
i semipazzi come me " Tavor " 2,5 mg costo 10 euro mentre " Dorom/Lorazepam " principio attivo ed equivalente
costo 5 euro ) al fine di aiutare ed educare la clientela ( decisione del Ministero della Sanità )....continuano a insinuare informazioni fuorvianti e tese al loro unico interesse. Che tristi realta' sociali italiane.
A Milano ormai sono due anni che la mia Farmacia di quartiere mi chiede SPONTANEAMENTE se voglio l'equivalente o il " principe "......ma qui, e in tutto il Meridione, come, credo anche in altre zone, le cose cambieranno mooolto lentamente.
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Re: Che tristezza.....

Messaggioda salgi56 » venerdì 17 agosto 2012, 21:32

Claudio, certe situazioni sono deprecabili, ma, come tu ben saprai, gli sporchi interessi sono pari su tutto il territorio nazionale (non tutto il Settentrione è come Milano ), e, così accade che, a Stigliano, si faccia ricorso a certi mezzucci, come anche che a Catania od a Militello in Val di Catania ( e non mi pare che si trovino in Alto Adige ), la professionalità e l' etica, spingano le figure professionali ad operare correttamente. Personalmente, ho operato per 25 anni nel settore farmaceutico, e, certi aspetti, poco noti ai più, purtroppo, li conosco abbastanza bene.
Salvo.
Avatar utente
salgi56
Moderatore VP - Vincitore VP Quiz
Moderatore VP - Vincitore VP Quiz
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: giovedì 9 settembre 2010, 20:58
Località: CATANIA

Re: Che tristezza.....

Messaggioda passionesub » sabato 18 agosto 2012, 17:44

salgi56 ha scritto:Claudio, certe situazioni sono deprecabili, ma, come tu ben saprai, gli sporchi interessi sono pari su tutto il territorio nazionale (non tutto il Settentrione è come Milano ), e, così accade che, a Stigliano, si faccia ricorso a certi mezzucci, come anche che a Catania od a Militello in Val di Catania ( e non mi pare che si trovino in Alto Adige ), la professionalità e l' etica, spingano le figure professionali ad operare correttamente. Personalmente, ho operato per 25 anni nel settore farmaceutico, e, certi aspetti, poco noti ai più, purtroppo, li conosco abbastanza bene.
Salvo.


Grazie @salgi...
Io ho avuto proprio qui a Stigliano un farmacista mio grandissimo cliente nel vintage ( da me prese un GMT Breitling Chronomatic con bracciale originale maglia milano nel 2000 a 2 milioni ! Ora vale 2.500 euro se te lo danno.... , ovetti con bracciali estensibili a 1 milione e mezzo.... e dovevo lottare per fargli tirare fuori il grano !!!!!! ) Ora non compra + perchè e' passato al nuovo, sia come generazione, ora c'è il figlio. Ma ricorda sempre ogni volta che i pezzi + belli della sua collezione li ha presi da me... ( sic ! sai che consolazione ... )
Conosco i " tipi "......
Un saluto !
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Re: Che tristezza.....

Messaggioda celestograph » domenica 19 agosto 2012, 9:55

la questione dei farmaci equivalenti è complessa e vi entrano in gioco interessi contrapposti . da ambo le parti,farmacisti e sistema sanitario nazionale, tuttavia ritenere che farmaco originale ed equivalente siano uguali è sbagliato,anche se il principio attivo è il medesimo,la purezza e gli eccipienti cambiano e l'efficacia terapeutica dell'equivalente può essere minore a quella del farmaco originale
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: Che tristezza.....

Messaggioda salgi56 » domenica 19 agosto 2012, 17:56

celestograph ha scritto:la questione dei farmaci equivalenti è complessa e vi entrano in gioco interessi contrapposti . da ambo le parti,farmacisti e sistema sanitario nazionale, tuttavia ritenere che farmaco originale ed equivalente siano uguali è sbagliato,anche se il principio attivo è il medesimo,la purezza e gli eccipienti cambiano e l'efficacia terapeutica dell'equivalente può essere minore a quella del farmaco originale


Maurizio, scusa, ma il tuo discorso non farebbe una piega se riferito ai cosiddetti generici, che, appunto, presentano differenze marchiane con i brands, mentre, per legge, gli equivalenti devono essere simili, nei dosaggi e riguardo gli eccipienti: conditio sine qua non è, sia per i generici che per gli equivalenti, che i brevetti dei brands siano scaduti.
Salvo.
Avatar utente
salgi56
Moderatore VP - Vincitore VP Quiz
Moderatore VP - Vincitore VP Quiz
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: giovedì 9 settembre 2010, 20:58
Località: CATANIA

Re: Che tristezza.....

Messaggioda celestograph » domenica 19 agosto 2012, 18:20

mi riferivo infatti ai generici,ti ringrazio per la precisazione
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia


Torna a Off-Topic



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron