Hamilton LL Bean

Discutiamo di orologi militari e assegnati

Re: Hamilton LL Bean

Messaggioda seikosha » sabato 18 maggio 2013, 22:12

eliopapero ha scritto:grazie a tutti per le preziose informazioni.
in effetti sono riuscito a prenderlo, solo che credo di aver speso un po' troppo visto che alla fine
mi e' costato 100 euro.
Va beh e' un orologio che mi piace
ciao
E


se il pezzo e' in buone condizioni il prezzo e' ottimo.
Avatar utente
seikosha
Steel User
 
Messaggi: 304
Iscritto il: lunedì 12 marzo 2012, 13:54
Località: Terre del Pelloni

Re: Hamilton LL Bean

Messaggioda Curelin » domenica 19 maggio 2013, 1:47

eliopapero ha scritto:grazie a tutti per le preziose informazioni.
in effetti sono riuscito a prenderlo, solo che credo di aver speso un po' troppo visto che alla fine
mi e' costato 100 euro.
Va beh e' un orologio che mi piace
ciao
E


100 euro??
è un ottimo prezzo, altrochè! se marcia bene, hai fatto un buon affare :wink:
Avatar utente
Curelin
Rookie
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 19 novembre 2012, 13:35

Re: Hamilton LL Bean

Messaggioda Klaus » lunedì 20 maggio 2013, 12:10

Curelin, cerco di speigare meglio, a chi non fosse pratico del settore, quallo che hai detto sinteticamente.

L'orologio in esame è parte di una grande e longeva famiglia di field watches dell'USArmy, rispondente alle specifiche MIL-W-46374 che si sono succedute, via via nei decenni, a partire dalla MIL-W-46374 fino alla MIL-W-46374G.
Trattandosi di orologi "basic", la cui funzione è fornire un segnatempio efficace, ma non costoso, nè di pregio, le specifiche tendevano ad un certo livello di semplificazione.

Una delle componenti da semplificare era la cassa, che spesso, ma non sempre, in questa serie, è monoblocco.
Questo significa che la meccanica è accessibile dalla parte anteriore della cassa, rimuovendo il vetro con l'apposito attrezzo e la corona di carica, forzandone l'estrazione.

Gli orologi della serie MIL-W-46374 sono più spesso di altri, dunque, senza fondello rimovibile.
Ciò, però, non ha impedito che alcuni orologi di questa serie avessero, comunque, il fondello avvitato o a vite o stretto con viti.
via via che si è progrediti con l'aggiornamento delle specifiche, si è, anzi, quasi liberalizzata la produzione e ciò ha portato, peraltro, ad una differenziazione estrema rispetto al modello base. Per questo motivo possiamo trovare orologi profondamente diversi tra loro, meccanici o a quarzo, con o senza ghiera girevole, sotto la stessa denominazione.
Oltre alla specifica Mil infatti, ci sono sotto classi e vari type, nonchè una miriade di produttori...

Ciò rende questi field watches quasi un settore collezionistico autonomo, con diverse decine di tipi varietali.
Tanto per fare un esmpio, posto la nota foto di Ned Frederick che riunisce gli esponenti più significativi di ciascuna sottospecifica...
Immagine

La radioattività degli orologi al Trizio non raggiunge comunque mai livelli di pericolosità.
Nessuna Pripyat in miniatura, data la bassa energia delle emissioni, dunque, ma livelli di emissione tali da far innescare i sensibili sensori di vigilanza dell'arsenale dell'US Army di New Cumberland, Pennsylvania, nel 1988.
Questo indusse ad aggiornare i Sandy 184 prodotti e forniti dalla Stocker e Yale, divenuti oggi di difficile reperibilità.
Non me ne voglia il buon Curelin se amo sempre specificare ciò che deve indurci a stare attenti e ciò che è praticamente innocuo. Ecco: i Sandy 184 erano praticamente innocui.

Quanto alla valutazione: hai pagato il giusto: 100 dollari più spese di spedizione e doganali o 100 euro è la quotazione tipica per la stragrande maggioranza di questi field watches.
Qualcuno, di tipologia o epoca particolari può raggiungere cifre più alte, mentre alcuni meno interessanti sono venduti anche a meno...
Ho pagato 26 dollari per un MIL-W-46374F Marathon, per esempio, ma non è nè un orologio affascinante, nè raro e comunque non è questa la regola.

Mi ripropongo, infine, di aprire un topic sul significato delle specifiche militari Usa MIL, perchè noto che c'è ancora confusione sul loro significato e ruolo.
In sintesi, anticipo qui che se vediamo la scritta "MIL" su un oggetto non vuole dire che quell'oggetto sia necessariamente militare, ma che risponde a certe caratteristiche tecniche e merceologiche definite da un protocollo tecnico militare USA.
La sigla la troviamo pure su qualsiasi olio lubrificante per trasmissioni o motori... è un pochino come dire "ISO" o "SAE"...
La "assegnazione" è un'altra cosa ed è fatta di numeri di contratto, numeri di batches, date, matricole...
Il NSN è un'altra cosa ancora...
Avatar utente
Klaus
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 868
Iscritto il: sabato 2 agosto 2008, 14:32
Località: Roma

Precedente

Torna a Orologi militari



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron