Libretti orologi NOS

Discutiamo di orologi Heuer, il brand "racing" per eccellenza

Libretti orologi NOS

Messaggioda Raticosa » giovedì 27 dicembre 2012, 0:33

Ciao a tutti,

vedendo un annuncio di un Monza NOS (su altro forum), ove il proprietario (o oramai ex-tale) aveva postato anche la foto del libretto arancio debitamente compilato, mi chiedo:
nel caso uno trovasse orologi NOS (cioè davvero dei fondi di magazzino) da negozianti (non quindi da privati), e questi fossero corredati anche di documenti tra cui il libretto di garanzia, a vostro avviso conviene lasciare i libretti in bianco o farli debitamente compilare dal rivenditore con referenza e seriale della cassa (anche se così risulterebbe che la referenza è stata venduta dopo 30-40 anni dall'epoca di listino dell'orologio)?
Premetto che in questa mia elucubrazione mentale (alias "masturbatio celebralis vespertina") non vi è l'interesse del proprietario a vendere i libretti a parte (a mio modesto ed insignificante avviso è da speculatori e NON da appassionati smembrare un orologio, specie se uno l'ha trovato come mamma Heuer l'ha fatto, per venderlo a pezzi, anche se si tratta di vendere un libretto piuttosto che un bracciale o una scatola per farci 100 Euro in più).

Grazie a tutti coloro che avranno voglia di esprimere il proprio giudizio.

Notte...

Gianluca
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54

Re: Libretti orologi NOS

Messaggioda celestograph » giovedì 27 dicembre 2012, 12:48

a parte la scarsa probabilità di reperire un NOS da concessionario,penso che la garanzia ,timbrata o meno sarebbe oggi inoperante per l'impossibilità della casa a effettuare riparazioni in assenza di ricambi,per cui il timbro o meno mi pare del tutto ininfluente.Poi si sa che i collezionisti sono spesso gente strana,e sono disposti a sopravvalutare anche minimi particolari,io dal canto mio ho sempre collezionato solo orologi e agli ammenicoli vari non ho mai dato il benchè minimo valore
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: Libretti orologi NOS

Messaggioda Bullitt » giovedì 27 dicembre 2012, 20:35

Fagli timbrare le recchie della moglie!

:mrgreen:


Ma che, scherziamo????
Avatar utente
Bullitt
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 707
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 8:25

Re: Libretti orologi NOS

Messaggioda passionesub » giovedì 27 dicembre 2012, 20:41

Io invece amo tutto quanto sia gadget/tag/scatole/libretti/garanzie/stick/talloncini/depliant illustrativi/guide....ancorette e via discorrendo...
( e aggiungiamo penne, portaceneri, foulard, distintivi, medaglie, monete..... )
Ma compilare un libretto/garanzia di un orologio prodotto ( es. ) nel 1985, 18 anni dopo mi pare follia.....
Se e' compatibile con il modello, lo lascerei nell'eventuale scatola a complemento e futura probabilita' di
un migliore scambio.
Compilato viene svilito..anzi, addiruttura rovinato. Imho.
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Re: Libretti orologi NOS

Messaggioda Raticosa » giovedì 27 dicembre 2012, 23:47

Grazie a tutti per i vostri consigli.
Aggiungo solo che la eventuale compilazione non era per validare la garanzia (so bene che i ricambi per il calibro 12 / 14 / 15 sono praticamente introvabili, o cmq qualcuno su Ebvay smembra vecchi movimenti per vendere ciascun particolare a peso d'oro), bensì per aumentare intrinsecamente il valore dell'oggetto orologio + scatola, per dimostrare cioè che quell'orologio è stato realmente acquistato dopo tanti anni e chi lo ha acquistato è davvero il primo proprietario...

Cmq le vostre risposte mi sono state molto utili, e scusate la banalità della domanda.

Gianluca
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54


Torna a Heuer: orologi da corsa



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti