Ma siamo fuori?

Discutiamo di orologi Heuer, il brand "racing" per eccellenza

Ma siamo fuori?

Messaggioda Raticosa » venerdì 18 gennaio 2013, 17:19

Anche se mi sono appassionato agliu Heuer da poco, credo di non essere uno sprovveduto e di saper valutare il giusto valore delle cose...





Da qualche parte lessi un articolo (non ricordo di chi) che aveva smontato e pesato il contenuto d'oro di questa referenza, eravamo poco oltre ai 50gr per la cassa e un centinaio per il bracciale (introvabile, chissà quanti di questi sono stati fusi...)... a 7-8000 Euro forse si può ancora comperare, ma a 17000 è un furto legalizzato ( e forse anche ad 11400)...è vero che il prezzo lo fa chi ce l'ha, specialmente se la richiesta supera la domanda, ma si tratta sempre di Heuer (con tutto il rispetto, anche se li adoro), mica di diamanti...

Ora che il Carrera 1158 in oro sta avendo un momento di popolarità, spuntano fuori tutti come funghi per danarosi polli che se lo possono permettere... Bello l'articolo di Jeff Stein, che sottolinea come il SPY si sia alzato in questi ultimi mesi...



Bah, non mi soffermo più di tanto (tanto non me lo posso premettere, quindi non è un problema mio), spiace solo notare come, per soddisfare una passione, ci si debba ogni giorno districare in un ginepraio di annunci-truffa (vedi "La sola del giorno"), falsi appassionati, speculatori, raffazzoni (leggi: gente che se ha certe referenze dubbie, allora ci può stare, se invece le hai tu sono tutti Frankestein o fake) e non vado oltre...

Un caro saluto a tutti...

Gianluca
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda celestograph » venerdì 18 gennaio 2013, 17:36

pur non essendo un "heierista" ho letto il tuo articolo con interesse.e ti dico che per quel che riguarda il prezzo ,esso è sempre l'incontro tra domanda è offerta,per cui se il prezzo è spropositatamente alto il venditore non riuscira' a vendere nulla,ragion per cui è lecito che chieda quel che vuole, a me francamente non importa.Per l'altra questione ti do' pienamente ragione ,chi tratta orologi sputtana sempre quelli altrui ed elogia esageratamente i propri
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Bullitt » venerdì 18 gennaio 2013, 18:16

Io sono un liberista: il prezzo lo fa chi ce l'ha.

Non stiamo parlando di pane, acqua o viveri, ma di orologi... che sono l'ultimo problema che può avere un uomo nella sua vita.
Anche un diamante è un pezzo di carbone e un Daytona Paul Newman è molto più comune di un Carrera oro.
Proviamo a dire a un collezionista Rolex che il valore reale ed effettivo (non so poi in base a quale parametro) è di 7000 Euro? Vediamo cosa ci risponde?

Se ci si sconvolge per un Heuer da 12000 Euro, che fare davanti a un daytona col quadrante marcio che viene venduto a cifre 3 volte superiori a questa?

Signori, collezionare orologi non ce lo ha ordinato il dottore. E' una passione. Se uno si può permettere certi orologi, buon per lui. Se non se li può permettere, ci sono tanti altri marchi, tipologie e modelli tra cui scegliere.

Di sicuro, se dovessi vendere un mio orologio, non lo regalerei per nessuna ragione al mondo.
Anche perchè un Carrera oro è andato via a Monaco per 18000 Euro e non vedo perchè dovrei vendere il mio a 7 o 8000.

Mettiamoci l'anima in pace: ormai i giochi sono fatti e i prezzi sono in ascesa.
Mi reputo fortunato ad aver compato i miei orologi in tempi non sospetti... quando eravamo 4 gatti e gli altri ci prendevano pure in giro!
Avatar utente
Bullitt
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 707
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 8:25

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Raticosa » sabato 19 gennaio 2013, 0:19

Ciao a tutti,

grazie Celestograph per la tua risposta, condivido appieno, anche se non ho la tua esperienza.

Grazie Pier, hai ragione, collezionare orologi non ce lo ordina il medico, e non sono nemmeno sconvolto dai 17000 Euro del Carrera, c'è gente che spende milioni di Euro per una barca o una casa a Cortina per godersela poche settimane l'anno, figuriamoci se non venderanno anche questo.... quando finiranno i CHN da 10-12000 venderanno anche quelli da 17000... tu te lo compreresti a 17000 Euro?

La settimana scorsa ho comperato, ad un prezzo che giudico onesto, un bel Montreal S. Belloff come il tuo, non così bello come il tuo ma bello, col suo bel bracciale originale, il movimento in ordine e perfettamente revisionato (il mio orologiaio, che lo fa da una vita ed è pure lui apopassionato di heuer, l'ha aperto ed ha misurato 258° di oscillazione), dial e sfere OK, tutto coevo, l'unica pecca (se vogliamo guardare il capello) è che la finitura sunburst a mio avviso non è così bella come il resto dell'orologio, per cui ho deciso di farla rifare... ho interpellato due tra i massimi esperti (anche a livello mondiale) di restauro Heuer, non faccio nomi ma tanti di voi capiranno: uno mi ha chiesto 220 Euro della cassa ed altri 45 Euro per rifare anche gli O_Ring dei pushers (e sta in Belgio), l'altro (qui in Italia) me ne ha chiesti 420 + il 20% di tolleranza e voleva che gli portassi la cassa col vetro e la ghiera interna smontati (ma come caxxo faccio a smontare il vetro, son mica un orologiaio), oppure 850 + il famoso 20% per rifare tutto l'orologio, compresa la revisione del movimento (che è già perfettamente revisionato)... ed io volevo solo rifare il sunburst, perchè il resto della cassa tra l'altro è perfetto... ora il primo secondo me è onesto, il secondo no, eppure lavorano un sacco entrambi... al primo (tra l'altro gentilissimo e davvero professionale) ho affidato il lavoro, il secondo invece ha proprio chiuso prima di incominciare, mi ha perso ancora prima di fregarmi...

Collezionare orologi è bellissimo, ma se lo si fa al giusto prezzo vi è ancora più soddisfazione...

Gianluca
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Bullitt » sabato 19 gennaio 2013, 10:56

Sono proprio contento che tu abbia trovato l'orologio che cercavi!
Bene!

A me è capitato di trovare orologi a 2 soldi o di essere letteralmente "spennato": fa parte del gioco. Mi chiedi se comprerei mai un Carrera 1158 a 17000 Euro... sicuramente se avessi aspettato, sarei inevitabilmente andato a sbattere a quella cifra. Amen. Sono stato fortunato, e aiutato da un amico, e l'ho portato a casa ad una cifra ragionevole.
Di conseguenza mi chiamo fuori dalla corsa ai Carrera. Poi, per carità, dovessi inciampare in uno, lo raccolgo da terra...

Riguardo ai restauratori, trovo sconveniente dare del "disonesto" ad un professionista, soprattutto su un forum pubblico.
Il discorso è sempre lo stesso: nessu dottore ti obbliga a fare certi lavori. Quella persona sta li per lavorare, non per rubare. Se uno ruba è disonesto, se lavora può essere più caro.
Scusa se ti faccio notare questa sottigliezza, ma è importante.
Ci sono cassai che usano il laser, altri ripristinano le casse asportando materiale.
Ho avuto esperienza con entrambe queste tecniche: non affiderò mai più un orologio a chi non può saldare il materiale. Poi ti ritrovi con gli orologi con i buchi (a me è capitato).
220 Euro, + 45, diventano 265 Euro. Mettiamoci la spedizione (UPS) assicurata e ti ritrovi a 365 con l'orologio che gira mezza Europa.
E' una questione di opportunità, di come viene fatto il lavoro.

Per quanto mi riguarda, ho fatto restaurare casse un po' ovunque. E, alla fine, preferisco spendere 100 Euro in più e restare sbalordito dalla qualità del lavoro piuttosto che risparmiare e ritrovarmi con un lavoro che non mi soddisfa in pieno. Una saldatrice laser costa 15000 Euro...

Goditi il tuo Montreal e faccelo vedere presto!
Avatar utente
Bullitt
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 707
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 8:25

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Raticosa » sabato 19 gennaio 2013, 12:35

Ciao Pier,

grazie per la tua risposta, mi fa sempre piacere avere uno scambio di opinioni con chi ha esperienza, imparare ed informarsi è la prima cosa per cercare di sopravvivere... eppoi almeno facciamo vivere un pò questo bel forum....

Condivido in parte quello che dici, nel senso che capisco che ciascuno segua una sua precisa strategia di mercato, e che questa possa pagare a lungo termine se è suffragata da professionalità ed uso di attrezzature costose e poco diffuse (ed infatti si parla di professionisti che hanno liste di attesa di mesi, quindi lavorano)... però ciò che mi ha "urtato" è la poca disponibilità nel volere incontrare le esigenze del (possibile) cliente (probabilmente perchè lavorano ugualmente), se posso fare un paragone con le auto, è come se io avessi bisogno di cambiare solo olio e filtro dell'olio ed il meccanico dell'officina autorizzta volesse farmi il tagliando completo oppure nulla... ma cavolo, così perdi il cliente prima di iniziare il lavoro... anche io avrei preferito portare l'orologio di persona e parlarne a voce, alla fine si tratta sempre di affidare una cosa che ami nelle mani di un'altra persona (un pò come l'auto), però l'alternativa avrebbe reso antieconomico l'acquisto, cioè a quel prezzo (orologio più restauro cassa) era meglio se avessi aspettato che ne passasse uno perfetto come il tuo su Chronotrader (e ne sono passati, ho mancato di 2 giorni quello di S. Morley che chideva mi pare 2000 Sterline o giù di lì), tanto questa passione non esige fretta sennò si incappa solo in dispiaceri...

Per il Montreal, beh non è nulla di eccezionale, cmq appena riesco a fargli 2 foto decenti lo posto volentieri...

Ciao a tutti.

Gianluca
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Bullitt » sabato 19 gennaio 2013, 12:55

Purtroppo se certi artigiani si comportano in un certo modo, spesso c'è una ragione.

E la ragione è la totale mancanza di correttezza di alcuni pseudocollezionisti.

Mettiamo il caso che tu vai da xxxx, il tuo orologio ha una cassa, per te, perfetta e gli chiedi di farti solo il soleil.
Poi ti rompi le scatole e vendi l'orologio, dicendo a destra e sinistra che è stato fatto da XXXX.
YYYY compra l'orologio, vede che il fondello ha due segnetti, che il crono fa i capricci e che i fianchi hanno dei segni e... ad un certo punto XXXX diventa un incompetente solo perchè ha fatto quello che gli era stato chiesto.

Io, se fossi XXXX, a chi mi chiede un lavoro parziale non glielo farei.
Proprio perchè con i lavori parziali ti giochi la faccia.
Meglio lasciarli alla concorrenza, con tutti i problemi che seguono.
Tanto di lucidatori di casse è pieno il mondo...

Secondo me, scremare la clientela, contribuisce ad evitare rogne ed evita sputtanamenti.
Io, professionalmente, mi comporto allo stesso modo.
Ed esercito la mia professione da 20 anni...
Ho continue richieste di collaborazione, che puntualmente declino perchè so che per 4 spicci potrei compromettere la mia professionalità.
Avatar utente
Bullitt
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 707
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 8:25

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Raticosa » domenica 20 gennaio 2013, 22:42





Secondo me qualcuno si è fumato l'impossibile, o cmq oltreconfine hanno roba buonissima non arrivata ancora in Italia...
Avatar utente
Raticosa
Newbie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:54

Re: Ma siamo fuori?

Messaggioda Bullitt » lunedì 21 gennaio 2013, 10:36

Da quanto tempo segui Heuer?

Quell'orologio da tavolo è molto ricercato e spunta sempre prezzi assurdi in asta... :wink:

Il cronometro, vabbè... ci sta provando...
Avatar utente
Bullitt
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 707
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 8:25


Torna a Heuer: orologi da corsa



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron