la rinascita delle complicazioni

Discutiamo di orologi d'epoca di qualsiasi brand

la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:20

nella seconda metà degli anni 80 e nei primi anni 90,dopo l'ubriacatura del quarzo ,è iniziato il ritorno,seppure in numero ridotto,dell'orologio meccanico che per diversi anni era pressochè totalmente scomparso dalle vetrine.La parte del leone fu all'epoca sostenuta dal ritorno alle varie complicazioni ,prima di tutte il calendario e la riserva di carica .Artefice di tali realizzazioni fu la ditta Kelek con la produzione di appositi moduli da appllicare all'unico movimento meccanico automatico all'ora prodotto su larga scala ,l' ETA 2872.In Italia furono vari i marchi che presentarono orologi di questo tipo,Theorein,Vetta ,Lorenz,Paul Picot,Lucien Rochat ,solo per citare quelli che all'epoca furono tra i più attivi

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:26

gli orologi sopra illustrati sono forse il primo esempio di quanto appena detto,e,a mio parere,oggigiorno sottovalutati.Basti pensare che già nella seconda metà anni 80 questi modelli erano stati inclusi nel libro "ore d'oro 2" di Barracca -Negretti-Nencini che all'epoca nel nostro paese erano i massimi esperti in orologi da collezione.
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:33

un altro orologio significativo fu l'automatico con indicatore di carica,complicazione praticamente abbandonata fin dal 1960(l''ultimo orologio con questa caratteristica era stato il Longines vedi viewtopic.php?f=3&t=10019&hilit=riserva+di+carica)


Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:35

questo orologio si poteva trovare a marchio Teorhein a lire 2400000 e allo stesso tempo a marchio Lorenz a lire 850000.Era il medesimo orologio ma con prezzi totalmente diversi
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:38

un altro orologio interessante fu questo ripetizione a cinque minuti

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:47

nei primi anni 90 ,due case di nascita molto recente entrarono in scena con notevoli campagne pubblicitarie sui media,sto parlando di Paul picot e di Lucien Rochat ,che ,pur non vantando alcun retaggio blasonato, introdussero
modelli molto interessanti


Immagine

Uploaded with ImageShack.us


Immagine

Uploaded with ImageShack.us


Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:50

infine si produssero anche dei rattrappanti

Immagine

Uploaded with ImageShack.us


come questo su base Valjoux 7750 con aggiunta della riserva di carica
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:52

o questo su base Venus 179 degli anni 40 ( di cui erano stati ritrovati un certo numero di movimenti inusati)

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 18:59

questo che ho riportato è quanto avvenuto in quegli anni da me pienamente vissuti all'inizio del mio percorso collezionistico,tralasciando volutamente le grandi case la cui storia è completamente diversa in quanto produttori di orologi nei quali il marchio blasonato e la clientela escusiva a cui erano rivolti fanno una enorme differenza
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » domenica 22 gennaio 2012, 19:05

preciso che solo i primi due orologi fanno parte della mia collezione,ebbi all'epoca anche il riserva di carica marcato però Lorenz, e il ripetizione a 5 minuti .Tutte le foto sono tratte dalla rete
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda olivecrona1972 » domenica 22 gennaio 2012, 19:52

Kelek davvero in prima fila, aveva sviluppato per sè e per Breitling (da cui poi fu acquisita, se ricordo bene) una serie di moduli propri e altri ingegnerizzando i Depraz.

Me li ricodo "tutti" questi orologi, vi sbavavo sopra leggendo gli articoli sulle neonate riviste d'orologeria (Orologi e Non Solo). Non potendo permettermeli, ripiegai sugli orologi "vecchi"....
olivecrona1972
Steel User
 
Messaggi: 267
Iscritto il: sabato 18 ottobre 2008, 14:14

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda passionesub » lunedì 23 gennaio 2012, 18:35

ma...celestograph....una tua foto l'ha postata identica gingy su O & P....!
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda passionesub » lunedì 23 gennaio 2012, 18:36

celestograph ha scritto:nella seconda metà degli anni 80 e nei primi anni 90,dopo l'ubriacatura del quarzo ,è iniziato il ritorno,seppure in numero ridotto,dell'orologio meccanico che per diversi anni era pressochè totalmente scomparso dalle vetrine.La parte del leone fu all'epoca sostenuta dal ritorno alle varie complicazioni ,prima di tutte il calendario e la riserva di carica .Artefice di tali realizzazioni fu la ditta Kelek con la produzione di appositi moduli da appllicare all'unico movimento meccanico automatico all'ora prodotto su larga scala ,l' ETA 2872.In Italia furono vari i marchi che presentarono orologi di questo tipo,Theorein,Vetta ,Lorenz,Paul Picot,Lucien Rochat ,solo per citare quelli che all'epoca furono tra i più attivi

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Immagine

Uploaded with ImageShack.us



La prima...
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda celestograph » lunedì 23 gennaio 2012, 19:13

passionesub ha scritto:ma...celestograph....una tua foto l'ha postata identica gingy su O & P....!



cosa ci posso fare se rubano le foto da vp e senza neppure dire grazie le postano altrove?
Avatar utente
celestograph
Moderatore VP
Moderatore VP
 
Messaggi: 5286
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 20:12
Località: emilia

Re: la rinascita delle complicazioni

Messaggioda passionesub » martedì 24 gennaio 2012, 11:08

Strano....il post a cui ho fatto riferimento è scomparso....
Resta un post simile ma con differenti modelli.
Il forumista e' delle tue parti.....
Io andrei a fondo....
passionesub
Gold User
Gold User
 
Messaggi: 4165
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2008, 14:46
Località: Milano...il liceo Carducci, S.Satiro e le 5 vie e il naviglio in S.Marco che ho visto scoperto...

Prossimo

Torna a Orologi vintage



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron